Giovanni Impastato “Oltre i cento passi”

0

Cento passi separavamo la casa di Peppino Impastato da quella di Geatano Badalamenti, detto Don Tano, capo mafioso legato a Cosa nostra; “Oltre i cento passi” è invece il titolo dell’ultima pubblicazione del fratello dell’attivista radiofonico antimafia. Illustrato da Vauro ed edito dalla PIEMME, il volume verrà presentato il 4 ottobre alle 18:30 presso la libreria IOCISTO, in via Cimarosa 20.

 

 

 

 

L’evento sarà introdotto da Amedeo Borzillo, Vincenzo Vacca, Nadia Anselmi e Melania Costantino in rappresentanza di ‘IOCISTO’ e Ilaria Giugni con Paolo Siani, per il ‘Presidio Vomero’ di LIBERA.

Giovanni Impastato continua energicamente il lavoro del fratello Peppino, che ebbe il coraggio di denunciare gli illeciti mafiosi pagando con la vita, e della Madre Felicia, che si schierò contro i rami malavitosi della sua famiglia in una battaglia durata 24 anni per ottenere giustizia in favore del figlio, il cui omicidio era stato vergognosamente mascherato come un suicidio accidentale durante un tentato atto terroristico.
La casa in cui crebbero i fratelli Impastato, a Cinisi in provincia di Palermo, fu aperta alla cittadinanza da Felicia Impastato nel 1778 subito dopo la morte di Peppino e lentamente trasformata in museo per mantenere viva la memoria del figlio e per rendergli giustizia mentre lo Stato taceva impotente. Dal 2004, a seguito della morte della madre, è Giovanni che si occupa da solo di mantenere attiva la Casa dedicata ora alla memoria di entrambi ed impegnata a chiedere giustizia per tutte le vittime della mafia.

 

Emma Amarilli Ascoli

Stampa
Share.

About Author

Comments are closed.